Vertigo - Via Lepetit 8/10 - 20124 Milano info@vertigo.co.it
+39 028936221



RHAPSODY / EPICA

I Rhapsody sono un gruppo symphonic power metal formatosi nel 2016 per riproporre, in un tour d'addio, nel 2017 l’album "Symphony Of Enchanted Lands" registrato come Rhapsody nel 1998, prima che la stessa band cambiasse il nome in

Rhapsody Of Fire.

Il giorno 21 novembre del 2016 è stato annunciato che, per festeggiare il ventennale dalla creazione dei Rhapsody, la band si riunirà nella formazione così composta: Fabio Lione alla voce, Luca Turilli alla chitarra e alle tastiere, Dominique Leurquin anch'esso alla chitarra, Patrice Guers al basso e Alex Holzwarth alla batteria. Quest'ultimo fuoriuscito dai Rhapsody Of Fire pochi giorni prima di quest'annuncio, così come lo stesso Fabio Lione. Gli altri tre membri fanno parte tutt'ora della formazione dei Luca Turilli’s Rhapsody.

Gli Epica sono un gruppo musicale symphonic metal olandese fondato a Reuver (frazione di Beesel) nel 2002 da Mark Jansen, ex chitarrista degli After Forever. Il nome deriva dall’omonimo disco del 2003 dei Kamelot.

Nati come gruppo symphonic metal con tendenze gothic, gli Epica hanno in seguito incorporato nelle proprie sonorità forti influenze death. A partire dal terzo album, “The Divine Conspiracy", sono divenute evidenti anche attitudini progressive. Inoltre sono spesso presenti riff tipici del thrash, parti di batteria caratteristiche del black, passaggi power e richiami alla musica araba. Alcuni brani presentano anche riff groove, sfumature elettroniche/industrial, passaggi djent e melodie folk derivate da tradizioni mediorientali, cinesi e celtiche. Tipica degli Epica è anche l'attenzione alle linee vocali che, in contrasto col contesto, tessono melodie molto orecchiabili e di facile presa, ma anche sofisticate ed emozionanti. Caratteristiche sono anche le atmosfere, talvolta magniloquenti e talvolta apocalittiche, create dall'orchestra e dai cori lirici.

Gli Epica sono noti anche per la loro attenzione ai testi, che sovente trattano tematiche filosofiche, psicologiche, spirituali, socio-politiche, di cronaca e d'attualità.

I Labyrinth sono un gruppo progressive power metal italiano formatosi in Toscana nel 1991.

La formazione iniziale era composta da Frank Andiver alla batteria, Andrea Bartoletti al basso, Andrea Cantarelli e Olaf Thorsen (nome d'arte di Carlo Andrea Magnani) alle chitarre e Fabio Tordiglione (in arte Fabio Lione) dietro al microfono. Il loro primo demo dal titolo "Midnight Resistance" risale al 1994. La band produce poi il primo EP ("Piece of Time") e finalmente il primo LP intitolato "No Limits" un anno dopo pubblicato dalla Underground Symphony.

Nel 1997 si avvicendano al microfono Fabio Lione (che lascerà la band per entrare nei Rhapsody Of Fire) con Roberto Tiranti (proveniente dai New Trolls). Il gruppo sforna quindi nel 1998 "Return To Heaven Denied". Il disco valse loro la prima partecipazione al Gods of Metal, edizione 1998. Tiranti lascia momentaneamente la band e viene sostituito per pochi mesi a cavallo tra il 1998 e il 1999 per il tour da Morby. La band partecipa ai principali festival metal estivi: Gods Of Metal, Dynamo Open Air e Wacken Open Air. Tiranti torna poi nei Labyrinth per pubblicare “Sons Of Thunder” disco che raggiunge il numero 26 nella classifica italiana.

Questo è l'ultimo disco con Olaf Thorsen alla chitarra: il progetto parallelo Vision Divine diventa la sua band principale a partire dal 2002. La band perde quindi il principale "mastermind" e sterza verso sonorità più dure rispetto al power/prog molto melodico degli esordi. I componenti della band decidono di abbandonare gli pseudonimi fin qui utilizzati a favore dei loro veri nomi. In seguito, nel 2003 iniziano le registrazione per il nuovo album, e per sottolineare come il nuovo album sia anche un nuovo inizio decidono di intitolarlo semplicemente “Labyrinth".

Nell'autunno iniziano le registrazione sul successore di Labyrinth, che esce nel marzo 2005 col nome di “Freeman” e sulla cui copertina campeggia un'inquietante manichino legato con le mani dietro la schiena, mentre nelle foto i membri del gruppo sono rinchiusi in camicie di forza, che porteranno anche sulla scenografia live.

Nel 2006 Cristiano Bertocchi lascia la band (per entrare nei Vision Divine), e invece di ingaggiare un altro bassista il basso viene affidato allo stesso Tiranti, con questa formazione si esibirono all’Evolution Festival. Nel 2007 pubblicano l’album “6 Days To Nowhere”.

A settembre 2014 Tiranti lascia il gruppo ed è sostituito da Mark Boals, noto soprattutto per le sue collaborazioni con il chitarrista svedese Yngwie Malmsteen.

Nel settembre 2016 la band annuncia l'inizio delle registrazioni del nuovo album presentando la nuova lineup che vede come new entry: John Macaluso alla batteria, Oleg Smirnoff alle tastiere, Nik Mazzucconi al basso e il ritorno di Roberto Tiranti alla voce.



0