Vertigo - Via Lepetit 8/10 - 20124 Milano info@vertigo.co.it
+39 028936221



OBSCURA

Gli Obscura sono un gruppo musicale technical progressive death metal originario della Germania.


Il loro nome deriva dal titolo dell'acclamatissimo terzo album dei Gorguts.


La band venne formata nel 2002 dal chitarrista Steffen Kummerer e dal batterista Jonas Baumgartl sotto il nome di Illegimitation, titolo che diedero al loro primo demo, dopo di che diventarono gli Obscura con l'entrata in pianta stabile di Martin Ketzer alla voce e al basso e Armin Seitz alla chitarra. Già da questa registrazione del 2003 al banco-mixer troviamo V. Santura.


Dopo vari cambi di formazione, al duo iniziale si aggiunsero JoeC (vero nome Jonas Fischer) al basso e Markus Lempsch alla chitarra.


Nel 2004, il gruppo registrò "autoproducendosi" il primo album Retribution che, venne pubblicato nel 2006 dalla Vots Records e, presenta un death metal già tecnico ma ancora ancorato al passato.


Dopodiché, il leader Steffen Kummerer arruolò un nuovo gruppo di musicisti virtuosi e di alto livello. Quindi, verso la fine del 2007 a lui si aggiunsero il batterista Hannes Grossmann (ex-Necrophagist) e il bassista fretless olandese Jeroen Paul Thesseling. All'inizio del 2008, inoltre, si aggiunse un nuovo membro come secondo chitarrista: Christian Muenzner, anch'esso ex-Necrophagist.


Con questa formazione gli Obscura registrarono un demo intitolato Promo 2008, con diverse anticipazioni riguardo al loro secondo album.


Agli inizi del 2009 la Relapse Records pubblicò Cosmogenesis che, presenta un death metal molto tecnico con influenze jazz e delle derivazioni progressive death metal.


Da questo album, inizia il sodalizio con il disegnatore Orion Landau.


Visto il discreto successo ottenuto con il precedente platter la loro casa discografica decise, un anno dopo, di rimasterizzare e ripubblicare, con una nuova copertina (creando un tema collegabile alle pubblicazioni passate e future), il loro album di debutto Retribution, con diverse cover registrate nel 2006 come bonus track.


Nel luglio del 2010 gli Obscura entrano in studio per registrare il loro terzo album. Anche stavolta il produttore scelto è Victor Bullok, meglio noto come V. Santura (chitarrista di Dark Fortress, Noneuclid e Triptykon).


Intitolato Omnivium, prosegue il discorso musicale già avviato nel precedente album aprendosi a soluzioni più ariose e quindi progressive metal.


Viene pubblicato dalla Relapse Records il 29 marzo 2011.


Dopo la fuoriuscita dalla band del celebre bassista Jeroen Paul Thesseling, venne reclutato Linus Klausenitzer per registrare tre cover da includere nella compilation Illegimitation.


Composta, inoltre, dal primo demo (intitolato appunto Illegimitation) e da tre tracce risalenti alla pre-produzione dell'album Cosmogenesis.


Pubblicata grazie al crowdfunding il 1 marzo del 2012 tramite la Voice of the Soul Records.


Anche stavolta, l'artwork dell'album venne affidato al disegnatore Orion Landau.


Con una formazione totalmente rivoluzionata, rispetto al precedente album, la band entra in studio per registrare il quarto album: Akróasis. Anticipato dal videoclip, recante lo stesso titolo dell'album, viene pubblicato dalla Relapse Records il 5 febbraio 2016.


Nel bel mezzo dell'estate del 2018 viene pubblicato Diluvium. Come da consuetudine la produzione e la grafica sono stati curati dagli stessi personaggi di sempre, così come è sempre la Relapse ad occuparsi di promuovere e pubblicare l'album.


Agli inizi il sound della band era un semplice e classico death metal d'impatto. Con i cambi di formazione e la pubblicazione di Cosmogenesis, la proposta musicale degli Obscura subì grandi modifiche: a partire dalle linee di basso create dal bassista fretless Jeroen Paul Thesseling che, non si limita a fare da accompagnamento all'intera composizione ma, intreccia vari assoli e fill sotto i riff di chitarra. Anche il modo di cantare di Kummerer è cambiato: da un semplice growl si è passati ad un possente scream e ad una voce pulita (a volte "effettata") che fa da accompagnamento ai vari riff acustici.


Nel periodo di maggiore evoluzione, Grossmann e Muenzner (entrambi ex componenti dei Necrophagist) hanno dato il loro contributo alla modifica del sound del gruppo aggiungendo un'elevata dose tecnica e un certo stile neoclassico agli assoli di chitarra.


Il leader stesso della band Steffen Kummerer ha affermato che la band, all'inizio, era molto influenzata tecnicamente da band come Atheist, Pestilence, Death e Cynic. Mentre, per le loro melodie si sono ispirati agli Emperor, ai Dissection e ai Dream Theater. Ma, che nel loro background, rientrano anche gruppi come Rush, Nevermore, Symphony X. E, che possono trarre ispirazione anche da altri tipi di musica per dare una direzione fresca e differente alle loro composizioni. Dice, inoltre, che la band si ispira a vari compositori di musica classica come Bach, Mozart, Beethoven e Stravinskij.

0