PROSSIMI CONCERTI

4
ott
Lorenzini District
Milano
BIO

Gli Amon Amarth sono un gruppo musicale melodic death metal svedese formatosi nel 1988 a Tumba (un sobborgo di Stoccolma), capitanati dal frontman Joahn Hegg. I testi del gruppo sono ispirati alla mitologia norrena mostrano una spiccata avversione per il cristianesimo, visto come distruttore della religione odalista e causa del declino dei regni pagani scandinavi. Gli Amon Amarth vengono spesso annoverati nel sottogenere del viking metal, fatto che è fonte di continui dibattiti e battibecchi tra i fan più esperti e i neofiti del genere. Se infatti dal punto di vista prettamente tematico-testuale gli Amon Amarth potrebbero essere considerati viking, in realtà il loro stile musicale ha indiscutibilmente tutte le peculiarità del death metal di stampo nordeuropeo. Inserire questa band nel filone viking è quindi un errore, che porta spesso i neofiti del metal a credere che il tipico viking corrisponda al death metal suonato dalla suddetta band. I Machine Head sono un gruppo musicale heavy metal statunitense, formatosi ad Oakland nel 1992. La band ha venduto oltre 3 milioni di copie. Dopo un acclamato esordio con l’album Burn My Eyes abbandonarono temporaneamente il groove metal per il più commerciale nu metal, seguendo la moda del periodo. Visto il grande calo nelle vendite ritornarono sui loro passi e nel 2007 pubblicarono l’album The Blackening che, oltre a segnare il ritorno al groove/thrash metal, è stato il loro maggior successo commerciale avendo regalato al gruppo anche la prima nomination ai Grammy Award. Il 7 novembre 2014 è stato pubblicato il loro ottavo album registrato in studio, intitolato Bloodstone & Diamonds.

NEWS