Vertigo - Via Lepetit 8/10 - 20124 Milano info@vertigo.co.it
+39 028936221



JIMMY EAT WORLD

Jimmy Eat World è un gruppo musicale alternative rock-emo formatosi a Mesa, Arizona nel 1993. Il nome Jimmy Eat World non si riferisce però al cantante Jim Adkins, anzi, la storia dietro al nome è alquanto bizzarra. I fratelli minori di Tom Linton infatti, Ed e Jimmy, litigavano costantemente durante la loro infanzia. Jimmy, che era più forte e robusto, era solito vincere; così all'età di otto anni, per vendicarsi, Ed fece un disegno a pastelli con Jimmy nell'atto di fagocitare l'intero mondo nella sua enorme bocca, con accanto il fumetto (sgrammaticato) "Jimmy eat world”.

Nei primi anni di attività il gruppo cerca di emulare lo stile delle loro influenze punk, riuscendo così a registrare e pubblicare tre singoli ed un cd, Jimmy Eat World, con l'etichetta locale Wooden Blue Records. Del cd escono soltanto duemila copie: proprio per questo l'album è tuttora un pezzo da collezione.

Dopo vari dischi di esordio, Nel 2001 la band pubblica “Bleed American". Grazie al successo del secondo singolo “The Middle" i Jimmy Eat World si ritrovano al centro dell'attenzione della musica emo. A questo proposito c'è da aggiungere che per tutta la durata degli anni novanta la musica emo era vista come un movimento underground che si tirava quasi completamente fuori dal controllo delle major. Così, mentre “Clarity” era visto come la quintessenza di un album emo, “Bleed American” si allontanava da quel sound, avvicinandosi sempre più al genere mainstream rock.Tuttavia ci si continua a riferire ai Jimmy Eat World come un "gruppo emo", non senza essere però consapevoli che oramai il termine si riferisce ad un genere di musica diverso da quello che era stato negli anni novanta. Le major cominciano così a firmare contratti con gruppi e pubblicare cd che appartengono a questa nuova versione del genere musicale.

“Bleed American", con più di un milione di copie vendute, è tuttora considerato il più grande successo della band, assieme ai singoli “The Middle” e “Sweetness" che sono stati ai vertici delle classifiche.

La formazione americana prosegue la sua attività, grazie alla pubblicazione di altri dischi, fino a giungere all’ultimo “Integrity Blues” uscito nel 2016 il cui tour passerà in un’unica data italiana di spalla a Editors e Kings Of Leon il 21 giugno a Milano.

0